Ritratto di un ragazzo e di una ragazza, i cui corpi si avvicinano

Misurazione della lunghezza e della circonferenza del pene

Misurazione della lunghezza del pene eretto

La lunghezza del pene eretto viene misurata allo stato di totale eccitazione. Per questo, viene posto una riga o un metro pieghevole in pollici al fusto penieno sulla pancia e misurata la distanza fino alla punta del glande (fig. 1). Al contrario della misurazione cosiddetta "Bone-press", nella quale la riga viene posta con forte pressione, nell'appoggiare lievemente lo strumento di misurazione si considera anche lo strato di grasso circostante il fusto penieno e si trasmette così la lunghezza del pene effettiva ed utile per la stimolazione. Perciò il risultato di misurazione può variare in seguito ad unaumento o calo di peso

Nella misurazione, è necessario tenere presente che la scala non inizia da zero millimetri, ma il numero zero è stato un poco spostato per ottenere una migliore rappresentazione. Quindi possono essere aggiunti nella maggior parte dei casi circa 3-5 millimetri di lunghezza sul risultato misurato. Esempio: se la misurazione della lunghezza di un pene risulta di 15,0 centimetri e la scala inizia nella riga dopo 5 millimetri, il pene è lungo 15,5 centimetri. 

Un metro a nastro flessibile, posto direttamente sulla parte superiore del pene, può falsificare il risultato di misurazione per eccesso o per difetto in un pene con curvatura patologica (poiché una curva tra due punti di misurazione misura sempre un tratto più lungo, rispetto ad una curva diritta). Affinché gli uomini possano confrontare l'uno con l'altro la lunghezza del proprio pene, nonostante le diverse forme peniene, deve essere misurata la distanza più breve tra l'inizio della pancia e la punta del pene.

Avviso! Dalla misurazione della lunghezza di un pene eretto, eseguita dagli urologi per motivi di praticabilità clinica, tirando a lungo il membro allo stato flaccido, poiché il pene eretto può essere lungo al massimo come tirato allo stato flaccido. Per la definizione della lunghezza di un pene eretto, da svolgersi a scopi privati, la procedura sopra riportata deve essere tuttavia preferita, perché in questo modo viene misurata l'erezione fisiologica reale e con questo la grandezza ottenibile del pene eretto, la quale potrebbe essere notevolmente ridotta in caso di presenza di disfunzione erettile (DE).


Misurazione della lunghezza del pene flaccido

Allo stato flaccido, non eccitato, il pene ha lunghezze differenti, a seconda della situazione. Per misurare la lunghezza del pene flaccido, deve essere quindi trasmesso un valore medio da diverse misurazioni (vedi anche le avvertenze per la misurazione qui sopra e l'esempio seguente). 

Misurazione Momento della misurazione Valore di misurazione in cm
1
  • il mattino appena alzato
4,2
2
  • dopo pranzo
4,9
3
  • la sera, prima di andare a letto
5,5
4
  • dopo una sauna
5,8
5
  • dopo una doccia fredda
3,6
6
  • 10 min. dopo un'erezione
6,1
7
  • dopo un'attività sportiva
3,8
 
  • Valori aggiunti: misurazioni
33,9
     
    33,9 : 7
Lunghezza media del pene flaccido:​ = 4,8 cm

 

Definizione del tipo di pene: pene carnoso o pene sanguigno

Un cosiddetto "pene carnoso" è durante l'erezione non molto più grande che allo stato flaccido. Al contrario, un "pene sanguigno" è durante l'erezione molto più grande che allo stato flaccido. Si parla di pene carnoso, quando questo durante l'erezione si allunga per un fattore corrispondente a 1,9 volte in più, ossia la sua lunghezza quasi raddoppia. Se la lunghezza del pene durante l'erezione più che raddoppia (dal fattore 2), si tratta di un pene sanguigno. 

Esempio di pene sanguigno (fattore < 1,9):​

  • Lunghezza del pene eretto
  15,8 cm
  • Lunghezza media del pene allo stato flaccido
: 9,9 cm
  • Fattore:
= 1,6

 

Esempio di pene sanguigno (fattore < 2,0):​

  • Lunghezza del pene eretto
  16,2 cm
  • Lunghezza media del pene allo stato flaccido
: 5,1 cm
  • Fattore:
= 3,2

Misurazione della circonferenza del pene eretto

La circonferenza del pene è misurata a pene completamente eccitato (eretto). Per questo, viene appoggiato un metro a nastro flessibile, senza forte trazione, direttamente al fusto del pene attorno allo stesso. Quando si parla di spessore del pene, si intende generalmente la circonferenza del pene.


Differenza tra la circonferenza del pene (spessore del pene) e il diametro del pene

Spesso la circonferenza del pene viene scambiata per il diametro dello stesso. La circonferenza del pene è data dalla misurazione della completa circonferenza del pene (fig. 1). Il diametro del pene, invece, è la distanza più breve da un lato del pene all'altro. Poiché non è possibile inserire nessuna riga attraverso il pene, il diametro del pene è misurabile solo: matematicamente, la circonferenza del pene corrisponde a 3,141 volte il suo diametro. Se un uomo ha un pene di circonferenza pari a 12,0 centimetri, il suo diametro penieno equivale a 12,0 : 3,141 = 3,8 centimetri.

Schema di un pene eretto, con riga appoggiata per la misurazione della lunghezza del pene
Fig. 1
Appoggio corretto della riga per ottenere la lunghezza del pene.
Schema di un pene eretto, con metro a nastro appoggiato per la misurazione della circonferenza del pene
Fig. 2
Misurazione della circonferenza del pene (spessore penieno)